Loading...

venerdì 21 novembre 2014

IL CONTAINER FRA VIA PIANELL E VIA DI PORTA NAPOLI




Alcuni cittadini ci hanno chiesto di indagare sul "misterioso" container posizionato e lasciato in strada da circa due mesi all'intersezione fra Via Pianell e Via di Porta Napoli.
Ebbene, abbiamo saputo qualche informazione, pare  che il container  in questione sarebbe stato autorizzato e lasciato da una ditta che sta effettuando dei lavori nella zona per conto di un privato.
Restiamo in attesa di ulteriori informazioni da parte dell' Ufficio Tecnico Comunale.


mercoledì 19 novembre 2014

IL COMUNE SULL'ETERNIT ABBANDONATO IN VIA MONS.COCCHIA



L'altro giorno abbiamo segnalato la presenza di una discarica di presunto eternit pericoloso alla fine di Via Don Minzoni, ma in realtà si trattava della attigua Via Monsignor Cocchia. Comunque sia, non siamo stati con le mani in mano e abbiamo girato la segnalazione all'ufficio comunale competente che, dopo aver effettuato già ieri mattina un primo sopralluogo, ci ha prontamente risposto. A tal proposito, riportiamo la risposta da parte di due funzionari del Comune di Chieti al nostro capo reporter Cristiano Vignali:

IL PRIMO FUNZIONARIO M.S.: "Egr. Dott. Vignali, mi spiace dover comunicare che non posso provvedere personalmente alla risoluzione della problematica segnalata in quanto la procedura di messa in sicurezza e rimozione dei rifiuti “pericolosi e non” abbandonati sulle aree pubbliche e/o di uso pubblico compete al Servizio Igiene Urbana di cui è responsabile l’ing. L. F.. La presente, dunque, si trasmette, per conoscenza anche allo stesso funzionario e al sig. dirigente per i provvedimenti di competenza. Altresì si trasmette alla dott.ssa V..............".

POI SUCCESSIVAMENTE  SEMPRE M.S. HA PRECISATO:".... le chiarisco che la competenza è sempre del VII Settore ma in tal caso la procedura sarà dal Dirigente affidata alla dott.ssa V. che curerà la procedura per l’emissione di eventuale ordinanza. La procedura prevede il previo accertamento della Polizia Municipale per l’eventuale possibile individuazione dell’autore dell’abbandono e il contraddittorio col proprietario dell’area a cui può essere imputata la violazione a titolo di dolo o colpa. Comunque, da quanto è visibile dalla foto che mi ha inviato, si tratta di un margine stradale (pertinenza) che ricade nell’ambito delle aree pubbliche e/o ad uso pubblico. Le segnalo che, a conclusione delle citate procedure di rimozione dei rifiuti abbandonati il relativo Servizio disporrà una verifica dello stato dei luoghi anche eseguendo una pulizia dell’area d’abbandono ( qualora i rifiuti sono stati abbandonati su  aree non pavimentate si effettua la rimozione di alcuni cm di terreno superficiale) e se vi sono situazioni ove permane una potenziale contaminazione delle matrici ambientali (ad es. sversamenti di liquidi pericolosi che hanno impregnato il suolo o rifiuti frammisti ai terreni), che impongono l’avvio di indagini ambientali specifiche, la pratica sarà seguita dal mio Servizio".

A SEGUITO DI QUESTA RISPOSTA C'E' STATA QUELLA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO IGIENE URBANA DEL COMUNE, ING. L.F.: "Le segnalazioni per quanto concerne via mons. Rocco Cocchia sono comunque state inviate all’ATI affinché provveda alla rimozione dei rifiuti o in alternativa alla bonifica dell’area qual’ora il materiale depositato dovesse contenere amianto , sempre nel caso in cui le aree risultassero pubbliche da accertamenti  della P.M.".

Informata la cittadinanza di quanto risposto dal VII Settore del Comune di Chieti, restiamo in attesa di novità da parte degli Uffici comunali competenti.


martedì 18 novembre 2014

SULL'EMISSIONE DI RICEVUTA NON FISCALE AI CLIENTI


Sul gruppo "Chieti su Facebook" è stato recentemente pubblicato, da un ragazzo, uno scontrino non fiscale rilasciato da un noto negozio di intimo e abbigliamento, sito in Via Benedetto Croce a Chieti Scalo. Il post pubblicato poneva dei dubbi sulla regolarità di tale operazione e tantissime interpretazioni e commenti ci sono stati fra gli utenti del social network.
Pertanto, siamo andati a parlare con il titolare dell'attività commerciale in questione che ci ha dato delle spiegazioni.
Egli ha affermato che ciò si sarebbe verificato a causa di un problema al registratore di cassa, pertanto, non ci sarebbe stata alcuna grave anomalia, poiché si è comunque registrato l'importo della transazione commerciale sull'apposito "Registro dei Corrispettivi a più Aliquote per Mancato o Irregolare Funzionamento del Registratore di Cassa".
Infine, ha affermato che sarebbe stato molto meglio venire in negozio per dei chiarimenti invece di pubblicare su Facebook tale notizia.
Proprio per dimostrare la sua buona fede e trasparenza, il titolare ci ha permesso la pubblicazione della pagina del suddetto registro dove è segnata tale operazione.




NIENTE CARTA D'IDENTITA' OGGI AL COMUNE DI CHIETI?

 Ci hanno segnalato che questa mattina (18 novembre 2014) è stato impossibile fare la carta d'identità  presso gli uffici anagrafe del Comune di Chieti al piano terra del Palazzo delle Banca d'Italia sotto i portici di Corso Marrucino, poiché mancherebbero i cartoncini che, secondo quanto riferitoci, dovrebbero arrivare nei prossimi giorni. 
Vorremmo, pertanto, sapere cosa ne pensa a tal proposito, l'Ufficio Anagrafe comunale.


SEGNALATI RATTI IN VIA PORTA NAPOLI



In Via Porta Napoli, la strada che da Piazza Trento e Trieste (la Trinità) sale fino a dove c'era una volta una porta delle mura dell'antica Chieti, appunto denominata "Porta Napoli", nei pressi dei resti del teatro romano, sono stati segnalati ratti che fuoriescono da una cavità. Pertanto, si chiede alla Asl di effettuare le opportune verifiche e all'Ufficio Tecnico Comunale di provvedere alla chiusura del buco.

Segnalazione a cura del nostro reporter Luigino.

LAMPIONE PERICOLANTE IN VIA DEI FRENTANI



A Chieti, in Via dei Frentani, nei pressi del bivio per San Giovanni Teatino, c'è un palo della pubblica illuminazione che pende da un lato che dovrebbe essere controllato dai tecnici per accertare se sussistono pericoli per  la viabilità e la pubblica incolumità. 
In caso in cui fosse riscontrato il pericolo, sarebbe necessario raddrizzarlo per evitare possibili danni a cose e/o persone.

lunedì 17 novembre 2014

ETERNIT ABBANDONATO IN VIA DON MINZONI

I nostri lettori ci segnalano la presenza di una discarica abusiva a cielo aperto con presumibile presenza di eternit in Via Don Minzoni, la strada scoscesa che collega via Silvino Olivieri al Ponte del Tricalle, dove c'è la Scuola Media "Vicentini - Della Porta". La discarica si trova proprio alla fine della discesa vicino lo stop.
Pertanto, chiediamo all'Ufficio Ecologia e Ambiente del Comune di Chieti di intervenire per quanto di competenza, in primis per accertare se i rifiuti di cui trattasi sono effettivamente eternit e comunque sia per farli rimuovere.