venerdì 25 luglio 2014

1°VINTAGE MOTOR MEETING VAL PESCARA GOLF CLUB A CHIETI



Domenica 27 luglio 2014 presso  il nuovo Golf "Val Pescara" in località Brecciarola di Chieti, si terrà il 1° vintage "Motor Meeting", un evento con auto davvero particolari, curato ed allestito da "Manzitti Motors", con il patrocinio dell'Endas del Presidente Giuseppe Di Cosmo e con la collaborazione della redazione di 7va. Tra le tante auto d'epoca presenti ci sarà anche la Maserati "Hot Rod, unico esemplare con un motore Maserati 3500 GT. Sul radiatore dell'auto d'epoca c'è il marchio creato appositamente da Oreste Daddario, oggi titolare di una carrozzeria di restauri a Cheti che negli anni Settanta lavorava a Torino dove ha costruito il bolide che gli intervenuti avranno il piacere di ammirare. Durante l'evento ci sarà anche una collettiva di pittura dell'Associazione "Theate Antica", coordinata dal Direttore Artistico, il Maestro Mario Buongrazio. Tutto immortalato dal fotografo ufficiale dell'evento Torello Diego, nonché Presidente del Circolo di Piano S.Angelo "G.Matteotti".  Alla fine dell'evento ci sarà la presentazione del prossimo appuntamento firmato "Manzitti Motors". Inoltre, per le accompagnatrici, gli accompagnatori ed i visitatori invitati: la possibilità di usufruire del Centro Benessere (Sauna, Bagno Turco ecc...). Quota di partecipazione all'evento 25,00 euro.
A tal proposito, ecco il programma:

- Ore 9.00: Ritrovo parcheggio auto presso lo Stadio "G.Angelini" adiacente alla biglietteria;

- Ore 9.30: Appuntamento e Colazione al Bar Anna in Manoppello Scalo;

- Ore 10.30: Destinazione Volto Santo per Benedizione di Padre Carmine con passaggio tra i borghi di Manoppello;

- Ore 13.00: Arrivo sede Golf "Val Pescara" per pausa pranzo;

- Ore 15.30: "Putting Green" tra i piloti;

- Ore 17.30: Stilata Pret a porter con degustazione di prodotti del territorio regionale;

-Ore 19.00: Estrazione della Lotteria e Premi e Consegna dei Gadget di Partecipazione;



mercoledì 23 luglio 2014

SEGNALATA AMBULANZA ABBANDONATA ALL'OSPEDALE

Un cittadino ci ha segnalato la presenza di una ambulanza che sarebbe abbandonata, parcheggiata all'interno dell'area del Policlinico "S.S.Annunziata" di Via  dei Vestini a Chieti. 
A tal proposito, il nostro segnalatore si è posto le seguenti domande: se l'ambulanza è stata dismessa, perché la targa non è stata ancora riconsegnata e il veicolo non è stato ancora demolito?








AL BUIO LA FONTANA DI NETTUNO E IL PARCO GIOCHI DELLA VILLA

Ci sarebbe stato questa sera un improvviso blackout alla Villa Comunale che avrebbe coinvolto in particolare la zona della fontana - laghetto di Nettuno e del limitrofo parco giochi.
Non si conoscerebbero ancora le cause del problema. Il blackout, potrebbe essere ad esempio, un modo per risparmiare energia elettrica,oppure potrebbe essere dovuto ad un disservizio.
Speriamo che se di disservizio si tratta, si risolva nel più breve tempo possibile.
La fontana di Nettuno avvolta dalle tenebre


GLI "ATOMIC" VINCONO IL TORNEO C5 "I TALENTI" PATROCINATO ENDAS


Gli Atomic vincitori del torneo "I Talenti" patrocinato dall'Endas in posa davanti al flash con gli organizzatori dell'evento. Da sinistra verso destra i giocatori: Di Boscio, Matos, Zappacosta, Festa, Ciampoli, Cavallucci, Colagreco, Pellegrini, Di Paolo. Gli organizzatori: Mauro Cianci, Gianfilippo Monti, Davide Cellini. La hostess Margherita Pantalone e il Presidente dell'Endas Peppino Di Cosmo.

Ieri sera finalissima del torneo di calcio a 5 organizzato dall'Associazione i "Talenti" e patrocinato dall'Endas presso i campi da calcetto del centro sportivo "Don A.Carena" sito nel quartiere "Levante" di Chieti.
Si sono affrontati gli Atomic contro i Metrosexual. L'hanno spuntata alla fine gli Atomic per 5-4 con una vittoria tutta di cuore e determinazione dopo che nel primo tempo erano sotto di due reti. Ma, nella ripresa gli Atomic, squadra formata prevalentemente da giocatori trentenni, entrano in campo con un piglio diverso e alla fine rovesciano il risultato contro i bravi Metrosexual, una squadra formata tutta da giovani talenti ventenni del calcio teatino che forse hanno avuto la pecca di aver sottovalutato l'avversario e di non aver gestito e difeso a dovere il vantaggio di due reti. Alla fine della gara cerimonia di premiazione con consegna delle coppe da parte delle hostess, le bellissime Margherita e Tila alle due squadre e del premio per il capocannoniere del torneo al giocatore dei Metrosexual Luigi Bottini da parte del Presidente dell'Endas Peppino Di Cosmo. Ritirano i premi per le due squadre il capitano degli Atomic Vincenzo Festa e quello dei Metrosexual Giammarco Bernava. Gli organizztori, Daniele Cellini, Mauro Cianci e Gianfilippo Monti hanno espresso tramite la pagina Facebook i "Talenti" le migliori congratulazioni agli Atomic per essersi aggiudicati la finale del torneo e fatto i complimenti anche agli sconfitti, i Metrosexual che hanno chiuso il torneo da secondi classificati. 

I tabellini della partita:

ATOMIC: Costantino Colagreco, Angelo Cavallucci, Lorenzo Zappacosta, Daniel Di Paolo, Vincenzo Festa (CAP) ,Attilio Di Boscio, Iacopo Pellegrini, Matos, Dario Ciampoli

METROSEXUAL: Di Crescenzo Dario, Galasso, Bernava Giammarco (CAP), Lorenzo Gabriele, Claudio Di Franco, Luigi Bottini, Stefano Odoardi, Francesco Rutolo.

Marcatori: Atomic: Di Paolo (3), Pellegrini (2) - Metrosexual: Di Franco (2), Bottini (2)

Arbitro: Cristiano Vignali

Le squadra all'inizio della partita











I secondi classificati premiati da Tila












Il capocannoniere Bottini premiato da Di Cosmo e Tila











Gli Atomic premiati da Margherita e Di Cosmo

DIEGO TORELLO SOCCORRE UNA DONNA FINITA CON LA MACCHINA IN UNA CUNETTA



Ancora un incidente stradale in una strada in cui i cittadini si erano più volte lamentati della scarsa manutenzione del manto stradale; questa volta in Via Forlanini, a 1 km circa dopo l'ex Ospedale San Camillo. Una signora, alla guida di una Fiat Panda vecchia, è andata a finire dentro una cunetta contro un lampione per cause ancora da accertare.Fortunatamente, dietro l'auto uscita di strada transitava in scooter Diego Achille Torello che prontamente ha effettuato una manovra di primo soccorso ed ha tempestivamente allertato il 118 per portare la signora in ospedale per gli accertamenti di rito e i Vigili del Fuoco, una volta resosi conto del lampione pericolante, rischioso per l'incolumità dei passanti.  








martedì 22 luglio 2014

ANCORA UN INCIDENTE STRADALE IN VIA IANNI: URGONO INTERVENTI ! ! !



Avevamo chiesto alcune settimane fa maggiore sicurezza in Via Ettore Ianni, facendoci portavoce delle necessità di alcuni residenti della zona, che si erano lamentati per il cattivo stato di conservazione e per i problemi di viabilità dell'importante arteria cittadina che da Piazzale Sant'Anna si sviluppa lungo il muro perimetrale del Cimitero, passa davanti l'Autoparco e l'Archivio Storico comunale, e il Carcere di Madonna del Freddo fino al Bivio di Villamagna. 
A seguito della nostra sollecitazione, il Settore Lavori Pubblici ha provveduto a far coprire con pezze di catrame le numerose buche che dissestavano la strada. Ma, a tutt'oggi permangono ancora i problemi di viabilità segnalati dai cittadini che non sono stati risolti e a testimonianza di questo, sta mattina c'è stato l'ennesimo incidente stradale. Questa volta un tamponamento fra uno Scudo e una monovolume del'Audi dopo le carceri. prima della discesa di accesso al Centro Residenziale Levante. Fortunatamente nulla di grave, ma è stato richiesto l'intervento sia del carro attrezzi, sia dei Vigili Urbani che dei Vigili del Fuoco a causa di una copiosa  e pericolosa perdita di olio che si è riversata sulla strada a tal punto che si è resa necessaria l'azione dei mezzi speciali del servizio di ripristino della sicurezza stradale e della viabilità delle strade comunali a seguito di incidenti stradali.
Quanto avvenuto, è solo l'ennesimo incidente che però mette ancora una volta in discussione la sicurezza di Via Ianni per la cui viabilità urge fare qualcosa. I residenti stanno ancora aspettando il possibile posizionamento di dossi limitatori di velocità. Speriamo che l'Amministrazione Comunale risolva il prima possibile questo problema prima che succeda qualcosa di veramente grave.

 Lo Scudo coinvolto nell'incidente
 I mezzi dei Vigili Urbani e dei Vigili del Fuoco intervenuti ed in lontananza l'Audi coinvolta sul carroattrezzi

 I Vigili del Fuoco in azione
 IL mezzo del Servizio di ripristino della sicurezza stradale e della viabilità sulle strade comunali a seguito di incidente stradale
La chiazza dell'olio caduta sul selciato di Via Ianni.












 Il carroattrezzi dell'Ecoesse intervenuto e in lontananza il camion dei pompieri
L'Audi coinvolta nell'incidente sopra un carroattrezzi

lunedì 21 luglio 2014

BERUSCHI PER "PIERINO E IL LUPO" ELOGIA IL MARRUCINO DI CHIETI



Una Serata da grande evento musicale con una buona affluenza di pubblico, si è svolta la sera di sabato 19 luglio a Ripa Teatina (Ch) a partire dalle ore 21.30 in Piazza Marconi, nei pressi del Convento, dove è andata in scena la favola musicale scritta nel 1936 da Sergej Prokofev "Pierino e il lupo", una tra le più importanti opere classiche dedicate ai giovani . Gli applausi sono andati tutti per la voce narrante, il noto attore Enrico Beruschi, e per l''Orchestra giovanile di fiati "C.Monteverdi" , diretta dal Maestro Fausto Esposito. L'orchestra, per le sue qualità ampiamente riconosciute, composta da giovani musicisti di strumenti a fiato, ben si è prestata alla esecuzione di un'opera musicale dove ogni personaggio è rappresentato da un tema musicale, affidato ad un particolare strumento: il flauto traverso, l'oboe, il clarinetto, il corno, il fagotto, i timpani e gli strumenti ad arco che hanno interpretato i diversi personaggi della favola, mentre Beruschi ha commentato ogni scena illustrando il carattere, i sentimenti e descrivendo le azioni dei personaggi.
A tal proposito, sentiamo cosa ha dichiarato Enrico Beruschi nella sua video intervista concessa in esclusiva a Cristiano Vignali per Agenzia Stampa Italia in cui ha elogiato il Teatro "Marrucino" di Chieti: